Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione economica

 

Cooperazione economica

Consolidamento_e_sostegno_alla_crescita
Consolidamento_e_sostegno_alla_crescita_EN(1)

Evoluzione_e_riforme_del_settore_bancario_italiano
ITALIAN_BANKING_SECTO

Scheda economica Costa Rica

I rapporti economici tra Italia e Costa Rica

La politica di apertura commerciale avviata dal Costa Rica a partire dalla fine degli anni ottanta ha consentito la trasformazione da un’economia dominata dalla produzione ed esportazione di caffè e banane, ad una notevolmente diversificata che oggi vanta importanti attivita' industriali (produzione manifatturiera anche di prodotti ad elevata tecnologia quali il settore elettronico, quello medicale ed il farmaceutico), agricole (oggi, oltre alle produzioni tradizionali, vengono prodotte importanti quantita' di ananas, piante ornamentali, olio di palma ecc.) e i servizi (in misura sempre maggiore viene scelto il Costa Rica quale base per le attivita' del settore come, ad esempio, i call center).

Il Costa Rica ha oggi in vigore numerosi Trattati di Libero Scambio con Paesi e regioni, tra cui l’Unione Europea, gli Stati Uniti (ambito CAFTA) e Cina, solo per citarne alcuni (L'elenco completo e' consultabile nella sezione "Elenco Accordi regionali notificati al WTO".

I sostenuti tassi di crescita degli ultimi anni, insieme ai generali miglioramenti degli indici socioeconomici del Paese, testimoniano che tale apertura ha prodotto importanti risultati, pur non mancando elementi di preoccupazione quali l’elevato deficit pubblico ed una disoccupazione media pari a circa il 9% negli ultimi 5 anni.

Le relazioni bilaterali tra l’Italia e il Costa Rica – a livello diplomatico iniziate nel 1864 – sono tradizionalmente caratterizzate da una grande amicizia e collaborazione nei settori economico-commerciali, politico, culturale ecc.

La presenza economica italiana in Costa Rica consta di un elevato numero di aziende locali ma di origine italiana e con un’elevata diffusione di prodotti e beni italiane nei settori dell'alimentare, della moda, dell'automotive, degli arredi, delle macchine per il movimento della terra e dei macchinari in genere.

Nel Paese sono presenti grandi gruppi italiani, quali, ad esempio, Enel Green Power (energie rinnovabili), Astaldi e Ghella (costruzioni civili), Telespazio, gruppo Finmeccanica (servizi satellitari), Gualapack (imballaggi flessibili) ecc.

L’interscambio commerciale bilaterale, nel 2017, ha fatto registrare una riduzione del 17,38%. Le esportazioni italiane sono state pari a 148,57 mln di euro (macchinari e apparecchiature 44,19 mln, apparecchiature elettriche 16,85 mln e prodotti chimici 12,09 mln di Euro) e le importazioni dal Costa Rica sono state pari a 203,1 mln di Euro (prodotti agricoli 186,21 mln e prodotti alimentari 9,82 mln).

Nel periodo gennaio – giugno 2018 la bilancia commerciale ha fatto registrare un saldo negativo pari a 37,02 mln di Euro (-35,2 mln di euro nel periodo gennaio – giugno 2017).

 


32