Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Italia e Costa Rica

Le relazioni bilaterali tra l’Italia e il Costa Rica sono tradizionalmente caratterizzate da una grande amicizia e collaborazione nei settori economico-commerciali, politico e culturale.

I rapporti italo-costaricensi iniziarono nel 1849 con il riconoscimento del Costa Rica da parte del Re delle due Sicilie, e nel 1861 il Costa Rica riconobbe la trasformazione del Regno di Sardegna-Piemonte in Regno d’Italia.

Il 14 aprile 1863 fu firmato il Trattato di Amicizia, di Commercio e di Navigazione tra il Regno d’Italia e la Repubblica di Costarica. Firmarono Louis Othon de Schroeter (Console presso il Governo della Repubblica di Costarica) e F. M. Iglesias (Ministro degli Affari Esteri).

La ratifica del Trattato da parte del Costarica è del 5 gennaio 1864 mentre quella del Regno d’Italia è del 13 marzo dello stesso anno. Lo scambio delle ratifiche ebbe luogo a Washington il 13 aprile 1864.

Nel 1864 furono stabiliti rapporti diplomatici con l’apertura dell’Ambasciata italiana a San Jose’.