Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Diplomazia scientifica

Il Costa Rica e’ il paese dell’America Latina con il miglior rapporto tra investimenti in innovazione in relazione al PIL, secondo l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale.

Secondo dati del Ministero della Scienza e tecnologia (https://sincyt.go.cr/Indicadores/home/dash-indicadores.jsf) gli investimenti in attivita’ scientifiche e tecnologiche nel 2021 sono stati del 2,41% rispetto al PIL, in aumento rispetto all’anno precedente (2,28%), ma in franca diminuzione rispetto al 2018 (2,67).

Il Rapporto 2022 sugli indicatori nazionali di scienza, tecnologia e innovazione, presentato nel dicembre 2022, fa stato del fatto che il valore totale degli investimenti in innovazione, scienza e tecnologia e’ ammontato nel 2021 a 1.4 miliardi di dollari, mentre nel 2020 la cifra è stata di 1.29 miliardi.

Del totale del 2021, gli investimenti del settore privato ammontano solo a 58,8 milioni di dollari, quelli del settore accademico 733 milioni e del settore pubblico a 619,8 milioni.

Nel 2021 il Costa Rica contava 1.614 ricercatori a tempo pieno, di cui 505 donne e 643 uomini.

 

Italia e Costa Rica hanno firmato a Roma il 27 maggio 2016 un Accordo sulla cooperazione culturale, scientifica e tecnologica.

L’Accordo intende fornire un quadro giuridico di riferimento per approfondire e disciplinare i rapporti bilaterali nei settori della cultura, dell’istruzione, della scienza, della tecnologia, dell’insegnamento linguistico, favorendo la collaborazione e lo scambio fra istituzioni accademiche, universitarie, archivistiche e fra biblioteche, e tra enti pubblici e privati di ricerca scientifica e tecnologica.

Il Costa Rica ha ratificato l’accordo nel marzo 2020; la ratifica italiana è pendente in Parlamento.